Italian Chinese (Simplified) English French German Spanish

Progetti

PROJECTS 

 

Diacen - “The Dialogue Centre - Taking Further Prisoners’ Education Projects in Using Dialogue as Preparing for Release”

Capofila: Centrul pentru Promovarea Invatarii Permanente (RO)

Partner: Qualify Just-IT Solutions And Consulting Lda-IPS (PT); Stowarzyszenie Rozwoju Inicjatyw Regionalnych "Lacjum"-ARID Lacjum (PL); Stichting Foundation ICPA Office in Europe (NL)

Il progetto: DIACEN propone una metodologia complessa per la preparazione al rilascio dei detenuti, che coinvolga tutti i soggetti che partecipano alle attività di educazione degli adulti con l'obiettivo di promuovere una piattaforma per la comunicazione e il dialogo. L’obiettivo è introdurre questa metodologia in 5 paesi europei, con la collaborazione delle autorità, degli operatori e degli utenti finali, da sperimentare nel periodo del fine pena. Lo scopo è quello di favorire l’integrazione dei detenuti nella comunità e ridurre il tasso di recidiva.

Inizio: 1.10.2016

Durata: 30 mesi

Financiato da: DG Education della Commissione Europea, bando Erasmus+

Referente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Inside Police Custody: Application of EU Procedural Rights

Capofila: Irish Council for Civil Liberties (JUSTICIA Network)

Partner: Association for the Defence of Human Rights in Romania-the Helsinki Committee (RO); Bulgarian Helsinki Committee (BG); Helsinki Foundation for Human Rights (PL); Human Rights Monitoring Institute (LT); Hungarian Helsinki Committee (HU); Irish Council for Civil Liberties (IE); Ludwig Boltzmann Gesellschaft-Institute of Human Rights (AT); The Peace Institute (SL)

Il progetto: già realizzato in Inghilterra, Galles, Scozia, Francia e Paesi Bassi (2011-2012) e in Ucraina, Georgia e Moldavia (2014-2015), ha l’obiettivo di studiare l’effettiva applicazione delle Direttive 2010/64/EU, 2012/13/EU, 2013/48/EU riguardanti i diritti all’informazione, alle comunicazioni e alla difesa delle persone arrestate e fornire dunque informazioni utili alla loro implementazione. Peculiarità del progetto è la centralità della c.d. metodologia dell’“osservazione diretta”, attraverso l’accesso, nel pieno rispetto dei limiti di legge, ad almeno due questure e/o commissariati di polizia sul territorio nazionale da parte di ricercatori qualificati.

Inizio: 1.9.2016

Durata: 24 mesi

Finanziato da: DG Justice della Commissione Europea

Referente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Rights in prison. EU-Russia Civil Society Forum and the defence of fundamental rights in the penitentiary system

Capofila: Antigone

Partner: Man and Law (RU)

Il progetto: si propone di rafforzare la cooperazione e lo scambio di esperienze tra le organizzazioni della società civile impegnate nella tutela dei diritti fondamentali in carcere nell'UE e in Russia. Inoltre il progetto vuole aumentare la consapevolezza del ruolo della Convenzione europea sui diritti umani e della Corte europea nella promozione dei diritti fondamentali in carcere e dei modi in cui il meccanismo del Consiglio d'Europa può essere utilizzato da organizzazioni della società civile impegnate nella tutela dei diritti fondamentali all'interno del sistema penitenziario.

Inizio: 1.4.2016

Durata: 24 mesi

Finanziato da: EU-Russia Civil Society Forum

Referente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Cooking for freedom

Capofila: Cooperativa Beniamino Onlus

Partner: Istituto Statale di Istruzione Superiore "R. Foresi" (IT); Condotta Slow Food dell'Isola d'Elba (IT); Gazi Universitesi (TU); Nefise Andiçen Mesleki ve Teknik Anadolu Lisesi (TU); CONFIAR-Associação de Fraternidade Prisional (PT); Agrupamento de Escolas D. Carlos I–Sintra (PT); Direção-Geral de Reinserção e Serviços Prisionais (PT); Socialiniai Paramos Projektai (LT)

Il progetto: l’obiettivo è quello di trasformare la cucina, l'alimentazione e l'educazione alimentare in risorse e opportunità per supportare il reinserimento lavorativo dei detenuti. I partner collaboreranno alla costruzione di un percorso professionale nei diversi territori che metta in pratica delle linee guida elaborate durante il progetto, al rafforzamento delle reti territoriali e alla diffusione dei risultati.

Inizio: 1.9.2016

Durata: 24 mesi

Finanziato da: DG Education della Commissione Europea, bando Erasmus+

Referente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

"MIGRANT" - Mediation, Intercultural Gathering Rights And Needed Translations

Capofila: Cooperazione Internazionale Sud Sud

Partner: ADDUMA (IT)

Il progetto: obiettivo generale è rafforzare il diritto dei migranti indagati o imputati di reati ad avere un processo equo. Obiettivo specifico è migliorare l'accesso a un'adeguata assistenza linguistica per gli stranieri non comunitari UE.

Inizio: 1.9.2015

Durata: 18 mesi

Finanziato da: DG Justice della Commissione Europea

Referente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

l.Ri.D.E.: Interventi di Riduzione del Danno Efficaci secondo le Linee Guida Internazionali 2013. Una ricerca intervento nelle carceri italiane

Capofila: Università degli Studi di Torino

Partner: ANLAIDS; ARCIGAY; CNCA; LILA; Gruppo Abele; Circolo Mario Mieli; MIT

Il progetto: si intendono sperimentare azioni di riduzione del danno e dei rischi di trasmissione di HIV e di altre Infezioni Sessualmente Trasmissibili (IST) nella popolazione carceraria in base alle Linee Guida Internazionali 2013, attualmente quasi totalmente non applicate in Italia, nella consapevolezza delle difficoltà sia normative che di prassi e individuando le azioni attuabili al fine di favorire l'applicazione delle suddette Linee Guida.

Inizio: 23.12.2015

Durata: 18 mesi

Finanziato da: Ministero della Salute

Referente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

I.Ri.D.E 2: una ricerca intervento per definire, confrontare e valutare modelli di intervento efficaci e trasferibili di riduzione del danno e dei rischi di trasmissione di HIV nella popolazione carceraria

Capofila: Università degli Studi di Torino

Partner: ANLAIDS; ARCIGAY; CNCA; LILA; Gruppo Abele; Circolo Mario Mieli; MIT; Comunità di San Benedetto del Porto

Il progetto: obiettivo generale del progetto è l’analisi dei modelli di intervento di prevenzione HIV e riduzione del danno attualmente in corso nelle carceri e l’implementazione di un ulteriore sviluppo degli stessi, coinvolgendo più attori istituzionali e non, al fine di ottenere un consenso che aumenti il grado di fattibilità e trasferibilità e faciliti una disseminazione capillare del modello in un numero maggiore di carceri italiane.

Inizio: in attesa registrazione accordo da parte del Ministero della Salute

Durata: 18 mesi

Finanziato da: Ministero della Salute

Referente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Iscriviti alla newsletter di Antigone
L'indirizzo al quale desideri ricevere le newsletter.
Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003)

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione

Webdoc