Italian Chinese (Simplified) English French German Spanish

Denunce di violenze nel carcere di Ivrea. Antigone chiede si indaghi

ivreaCOMUNICATO STAMPA - Carcere/Ivrea. Gonnella (Antigone): “Si indaghi attorno alle denunce di violenza nei confronti di detenuti”  

“Chiediamo alla magistratura e all’Amministrazione Pentitenziaria di indagare, nel più breve tempo possibile, attorno alle denuncie di violenze nei confronti di detenuti nel carcere di Ivrea.  
Già in passato ad Antigone erano arrivate denunce di violenze da questo carcere per le quali eravamo stati in visita più volte, in particolare nel reparto di isolamento, disposizione di cui si è fatto un grande utilizzo all’interno dell’istituto.
Durante una delle recenti visite avevamo anche registrato un clima generale piuttosto teso.  

Non molto tempo fa - e precisamente nell’aprile del 2016 - il Comitato Europeo per la Prevenzione della Tortura in visita in Italia aveva deciso di recarsi per l’appunto nel carcere di Ivrea, al fine di verificare le condizioni detentive di quell’istituto e, in particolare, di quello che accadeva proprio in isolamento. In quell’occasione esponenti di Antigone sono stati auditi dagli ispettori di Strasburgo.  

Infine ricordiamo che per altri episodi analoghi Antigone, tramite il suo difensore civico Simona Filippi, aveva già presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Ivrea”. 

Iscriviti alla newsletter di Antigone
L'indirizzo al quale desideri ricevere le newsletter.
Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003)

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione

Webdoc