Italian Chinese (Simplified) English French German Spanish

TORTURA/ANTIGONE. Dichiarazioni Trump pericolose. Italia approvi reato di tortura e dimostri sua diversità dal presidente USA

trump-cina-630x342COMUNICATO STAMPA - "L'Italia mostri la sua diversità rispetto all'America di Trump. Ci appelliamo al capo del Governo Paolo Gentiloni e al ministro della Giustizia Andrea Orlando affinchè con un provvedimento urgente del Governo approvino in una settimana la legge che introduce il crimine di tortura nel nostro Paese. E' una indecenza che siamo ancora a questo punto. E dall'altra parte dell'Oceano c'è chi la vuole naddirittura legittimare".  

A dichiararlo è Patrizio Gonnella, presidente di Antigone, a seguito della prima intervista televisiva del nuovo presidente Americano Donald Trump durante la quale, lo stesso, ha dichiarato che la tortura, il waterboarding, assolutamente funzionano, lasciando intendere che gli Stati Uniti faranno uso di queste pratiche.

"Di fronte a chi come Trump ci vuole riportare in un'epoca pre-moderna l'Italia mostri il volto di Cesare Beccaria e del rispetto dei diritti umani - prosegue Gonnella - Nelle prossime settimane saremo giudicati dalle Nazioni Unite sui diritti civili e politici e l'impossibilità di punire i torturatori ci priva di moralità e ci indebolisce nelle relazioni internazionali".  

"Si approvi la legge subito. Una legge conforme alle convenzioni Onu. Lo si faccia nel rispetto e nella memoria di chi è morto per tortura, come nel caso di Giulio Regeni, ammazzato e torturato in un crimine di Stato" conclude il presidente di Antigone.

Iscriviti alla newsletter di Antigone
L'indirizzo al quale desideri ricevere le newsletter.
Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003)

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione

Webdoc